villaggi turistici Calabria
Sei in: 

Villaggi Calabria » Località e sport invernali in Calabria

Località e sport invernali in Calabria

Tipico paesaggio innevato in Calabira

Località invernali nella Sila

Chi l’ha detto che le vacanze più belle sono solo quelle estive? E se vi rivelassimo che potete divertirvi anche durante la stagione più fredda dell’anno, in una regione che prendereste in considerazione soltanto per le ferie di Ferragosto? Dovete sapere che la Calabria d’inverno è un posto magico e meraviglioso, e, a sorpresa, per tutti quelli abituati ad associare l’idea delle vacanze sulla neve alle località sciistiche alpine, è ricca di impianti, piste da scii e quant’altro. Il divertimento è assicurato.

Il turismo calabrese non va in pausa neanche d’inverno grazie all’altopiano della Sila che, ogni anno, garantisce un manto bianco dell’estensione di 1700 km su cui scivolare, con tanto di temperatura media oscillante intorno agli 0 gradi centigradi. I rilievi che offrono la possibilità di mettere alla prova la vostra abilità di sciatori sono nei pressi di ben quattro località: Camigliatello Silano, Fago del Soldato, Lorica e Villaggio Palumbo. La caratteristica che ovviamente le accomuna tutte è la presenza di piste da sci, quello che le differenzia è il tipo di tracciato offerto. Per esempio, a Camigliatello Silano trovate le più importanti attrezzature sociali, caratterizzate da efficienti impianti sportivi tra cui due piste per la discesa, una adatta ai più esperti e l’altra per i principianti, ed un circuito allestito per i fondisti. Presso la stazione sciistica La Pagliara invece potete mettere alla prova la vostra abilità di slalomisti, poiché è presente un tracciato tecnico lungo 700 metri, e, se l’intera giornata non dovesse essere sufficiente a soddisfare la vostra passione per la discesa, avrete a disposizione anche la notte, dato che l’impianto è dotato d’illuminazione per lo sci notturno. Diversi metri più in basso, anche i fondisti sono accontentati, poiché hanno a disposizione un anello di ben 15 km.

La zona di Lorica, è una meta adatta non solo agli sciatori, ma anche per gli amanti del bob, ci sono ben 1000 metri di pista a vostra disposizione. E se alla risalita in cestovia, direzione monte Botte Donato, la montagna più alta della Sila, preferite restare ad altezze contenute intorno ai 1500 metri, potete divertirvi percorrendo le tre piste da fondo del Cantro Fondo Carlomagno. Tra tutte le splendide località finora descritte, di sicuro quella che raggruppa ogni attività praticabile sopracitata ed anzi, ne aggiunge delle altre è il Villaggio Palumbo.

Salendo il monte Gariglione con una delle due seggiovie, non solo troverete le piste da sci ma anche uno snowpark allestito per gli snowboardisti ed una pista da bob lunga un kilometro. A valle, a posto delle piste per i fondisti, trovate invece un palaghiaccio, per chi, al posto degli sci, ama avere i pattini ai proprio piedi, per compiere salti e piroette a tempo di musica. Le varie località della Sila infine, non solo vi offrono la possibilità di praticare i classici sport invernali, ma mettono a vostra disposizione anche delle nuove esperienze come: le escursioni guidate in Quad e Motoslitta, Ciaspolate, passeggiate a cavallo e discese in slittino.

Località invernali dell’Aspromonte

Vi è mai venuta in mente la possibilità di sciare guardando il mare? Immaginate la scena: siete appena scesi dalla seggiovia, vi trovate sulla cima di un’imponente montagna innevata, circondati dal paesaggio ovattato con alberi e sentieri imbiancati, quando ad un  tratto, guardate all’orizzonte e vi ritrovate davanti un paesaggio marino da mozziare il fiato; dietro di voi l'imponente montagna. Spettacolare, vero? Ebbene, uno scenario del genere esiste e si trova in Aspromonte, precisamente a Gambarie, nel bel mezzo del territorio del Parco Nazionale dell’Aspromonte. I quattro impianti di risalita disponibili (due seggiovie e due skilift) vi porteranno all’inizio degli 11 kilometri di piste percorribili, caratterizzate da vari livelli di difficoltà. Tuttavia, più che soffermarsi sulle discese, in questo caso è doveroso sottolineare lo spettacolo offerto dalla risalita, durante la quale potrete godere di un meraviglioso quanto unico scorcio dello Stretto e della Costa Viola su Scilla, corredato dall’imponente presenza dell’Etna e dalle placide Isole Eolie. Se allo sci preferite praticare attività diverse, non avete che da scegliere dato che l’offerta del territorio è davvero vasta, spaziando dalle passeggiate nei boschi attraverso ben 200 kilometri di sentieri tracciati, percorribili a piedi, a cavallo, in mountain bike (quando il tempo lo permette) oppure, dopo le nevicate invernali, con racchette o sci da fondo. Non dimenticate infine di trovarvi nel bel mezzo di un Parco Nazionale e pertanto, se amate la natura e gli animali, è possibile imparare a conoscere la flora e fauna autoctone e praticare anche il birdwatching e chissà che durante la vostra escursione non vi ritroviate davanti al maestoso albero conosciuto come il “Cippo di Garibaldi”, dentro al cui incavo trovò rifugio l’eroe dei due mondi ferito ad una gamba.